Tag

,

la verità è semplice, in questa notte scoperta, dove tutti vedono cosa faccio, in questa notte luminosa che rende tutto così limpido.

la verità è semplice per definizione, è la natura delle cose che così la rende. la verità, dicevo, è che non mi interessa di nulla, non mi interessi tu, i tuoi centottanta centimetri, i tuoi sapori e le tue vocali aspirate.

no, non mi interessi tu, con le tue manie di borghese piccolo piccolo ne’ tanto meno mi interessi tu, quando parli del tuo giardino rossoverde. in questa notte dove ho dimenticato di stringere i borsoni, dove puoi sapere e vedere, dove a te che non interessa che sapere senza capire, allora è in questa notte che finisce tutto e tutto poi improvvisamente è ancora lì e ti chiedi e domandi e poi per forza ti rispondi che va tutto bene così e che quel ticchettio non sono altro che le unghie sul legno che ti spingono verso il letto.

e in questa notte non mi interesso di te, di viaggi e distanze, non mi interessa quali chilometri avrai alle tue spalle e quanti visi avrai incrociato durante ilno, la verità è che non mi interessa di nulla, mi interessa poco di tutto, solo quello che non riesco a sapere mi da un brivido e le tue gambre, per dio, le tue gambe e le tue scarpe riportale a casa tua, non voglio più vederle.

no, davvero, non voglio saper più nulla nemmeno di te, ancor più di te, no, vai, scompari, sciogliti, plastica e vita che si incontrano e mi ingombrano, via, vattene.

sappilo, oh morto, che sei morto. sappilo prima di iniziare a dormire, sappi che domani non sarà un giorno facile, che sarai morto, morto, che non vivrai ancora un’ora in più e poi, infine, che senso avrebbe?

che cosa hai mai dato al mondo? via morto, cadavere, via, vai e non venire a sospirare l’ultima volta qui, lontano da tutto per non farti vedere vergognarti di cosa sei, via, sei già passato, nemmeno un buon ricordo, nemmeno un sorrido da salvare in polaroid.chi sarà? io, tu, noi… chi vuole essere tra le righe?nessuno, tutti buoni lá in fondo, tranquilli.sono solo e parlo solo di me, come sempre, com’è giusto, completamente lucido.

via notte, via, domani è festa. c’è musica e parole; c’e’ una donna cannone da aiutare.